servizi

Corso HACCP, tutte le dritte

Finalmente ti assumono, occhio a rispettare le leggi di sicurezza sul lavoro! Se hai a che fare con i prodotti alimentari la Legge italiana prevede il rispetto di alcune normative; il vecchio libretto sanitario rilasciato dalla ASL non serve più, ti conviene cercare un corso HACCP, sigla di ‘Hazard Analysis Critical Control Point’, cioè ‘Analisi dei Rischi e Controllo dei Punti Critici’. L’obbligo di fare il corso HACCP è istituito dal D.Lgs. 155/07 che recepisce il cosiddetto ‘Pacchetto Igiene’ europeo; ti riguarda se:

  • fai parte della categoria che è in contatto diretto con gli alimenti mentre li prepara, li produce o li somministra
  • rientri nella categoria che non manipola alimenti, ma lavora nella filiera alimentare, per esempio un rappresentante, un promoter o un lavapiatti al ristorante
  • sei il Responsabile dell’Industria Alimentare, cioè il datore di lavoro o l’amministratore delegato. Ovvio che  devi conoscere il sistema HACCP e le normative in vigore da trasmettere agli addetti

I corsi non sono una tantum,  vanno continuamente frequentati per tenersi aggiornati, evitando di pagare multe salate: le modalità e la durata degli aggiornamenti variano tra le Regioni italiane, perché sono disciplinate da leggi locali. Il corso giusto ti insegna le norme igieniche da rispettare manipolando alimenti deteriorabili, in fase di produzione, stoccaggio, preparazione, cottura, confezionamento, distribuzione o somministrazione. Al termine ottieni un attestato che ti dà le competenze per affrontare i rischi microbiologici, chimici e fisici connessi all’ alimentazione. Non hai tempo per frequentare il corso, ma sei obbligato a farlo: nessun problema, puoi svolgerlo anche in modalità e-learning. La scuola adatta è certificata UNI EN ISO 9001-2015,  come per esempio Progetto81® specializzata nell’applicazione del dlgs n.81/2008 ‘Attuazione dell’articolo 1 della legge 3 agosto 2007, n. 123, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro’. Per info scrivi a info@progetto81.it o chiama il numero verde 800 964 077.